il Biologo è l’unico professionista a favore del quale esiste una precisa norma  giuridica di rango legislativo, che riconosce la sua competenza a valutare i bisogni nutritivi e a prescrivere le conseguenti diete.

L’art. 3 della legge 24.5.1967, n. 396 afferma testualmente che formano oggetto della professione di biologo le attività di “valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo”.

L’art. 3 della Legge 396/67 e il Decreto Ministeriale 22 luglio 1993, n. 362  consente al biologo di elaborare diete ottimali.

Tali diete possono essere rivolte a tutta l’utenza sia in condizioni fisiologiche che patologiche già accertate.

Il Biologo può lavorare in totale autonomia senza la presenza del medico.

Chiudi il menu